Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Impossible project’

Assolutamente da non perdere, martedi 9 aprile l’apertura della mostra MANTÚANART, dalle ore 19 fino alle 21, presso Mantù Showroom (via Gaspare Bugatti 13 – Zona Tortona) a Milano. Durante l’inaugurazione, la performance di Free Shooting!

In mostra, dal 9 al 14 aprile, le opere di Giacomo Inches, Fabio Interra, Franco Mammana, Alan Marcheselli, Carmen Palermo, Matteo Rosso, Lucia Semprebon e i video di Christian Ghisellini, Marzio Tomasini.

483891_4833857088356_1054833586_n

 

Nel cuore pulsante di Zona Tortona, la showroom Mantù apre le sue porte al pubblico eterogeneo della Design Week milanese presentando un originale progetto, curato da Nu Bureau, che vede l’incontro del brand mantovano, eccellenza della moda e della cura sartoriale italiana con sette artisti selezionati all’interno del network Polaroiders.
Attraverso la fotografia analogica a sviluppo istantaneo, grazie alle nuove pellicole di The Impossible Project, i sette artisti interpretano e raccontano il mondo Mantù in una grande mappa tridimensionale, in un collage di immagini e di rimandi: dai dettagli dei tessuti preziosi alle immagini delle artigiane al lavoro nella confezione dei capi, dagli scorci della città di Mantova dove le collezioni trovano la loro ispirazione, ai capi indossati e ricontestualizzati in inedite versioni. L’installazione si integra con due video dedicati a Mantù e al suo rapporto con il territorio Mantovano realizzati grazie a Nikon con fotocamere D600 e proiettati con le innovative videocamere/videoproiettori Coolpix S1200pj.
Nello spazio Mantù di Via Gaspare Bugatti, oltre alla mostra viene allestito un “Pop-up Store Impossible“, in collaborazione con Impossible partner store Maranello, in cui gli appassionati possono trovare pellicole e macchine fotografiche istantanee.
Infine, in occasione dell’evento di apertura, all’interno dello show-room sarà allestito un set, a disposizione di Polaroiders e non, per la realizzazione di uno shooting estemporaneo dedicato a Mantù.

539132_4833854408289_1114589346_n 10214_4833855608319_1150692633_n 537905_4833856488341_1011822284_n

Read Full Post »

Se la lettura del post precedente di Alan Marcheselli sulle nuove pellicole Impossible 8×10″ vi ha appassionato, non perdetevi allora il workshop/shootingSomeone likes it big“.

Sabato 6 aprile 2013, presso l’Impossible Partner Store di Maranello (via Gazzotti, 39 – Fiorano Modenese, MO), la modella Laura BROKENDOLL sarà a disposizione di Enrico Borgogni per una introduzione al banco ottico.

Programma :

Prima parte, dalle 10,00 alle 13,00

Presentazione pellicole Impossible PQ 8X10″ Silver Shade e anteprima delle nuovissime Colorshade!
Uso sviluppatrice Polaroid 8X10″ e film holder ( chassis ). Tecniche uso e conservazione pellicole. Introduzione al banco ottico, principali funzioni, Tilt & Shift e Bending, lift off con pellicole PQ Silver Shade.

SHOOTING
Seconda parte, dalle 14,30 alle 17,30

Seguiti call staff dell’IMPOSSIBLE store e ovviamente da Enrico Borgogni, scatterete in sala posa con la modella Laura ” BROKENDOLL ” – splendida suicide girl – e metterete cosi in pratica quanto appreso in mattinata.
Lo shooting a tema Moulin Rouge sarà in Lingerie/nudo. A disposizione dei fotografi : Banco Ottico Fatif 8X10″ con lente 300 mm, Pinhole f 374 Stenopeika 8X10″ e per l prima volta PROTOTIPO, il nuovo banco ottico low cost costruito in collaborazione tra Impossible partner store Maranello e Stenopeika.

Incluso nel prezzo del workshop ogni partecipante realizzerà uno scatto con pellicole PQ Silver Shade 8X10″ che resterà di sua proprietà.

Costo € 75,00 – Max 12 Partecipanti.

Per prenotare, scrivere a: info@impossible-maranello.it

Read Full Post »

di Alan Marcheselli

ANNUNTIO VOBIS GAUDIUM MAGNUM: HABEMUS COLORE ( 8X10”)! Si lo ammetto, suona irriverente, ma sono davvero felice di parlarvi delle nuove pellicole 8X10”.

Diciamo che la scatola, una volta aperto il pacco di spedizione, mi ha lasciato alquanto stupito, infatti invece che trovarmi la classica e per altro comodissima scatolona nera Impossible ho trovato il pacco delle Polaroid 803, il primo pensiero è stato … “see magari !”.

All’interno un nuovo bugiardino, molto piu curato di quello che venne dato ai Pioneer in occasione dei test delle Silvershade, fiducioso accetto la proposta del bugiardino di tarare il mio esposimetro a 400 ISO che poi è in soldoni la vera natura delle PX680 da cui queste nuove pellicole 8×10, a mio avviso, hanno attinto negativo ed emulsione, anche se onestamente il mio calcolo personale è attestato a 480 ISO.

Preparazione sala posa, luci, modella e primo scatto, insensibile al suggerimento di attendere 40 minuti per vedere la prima immagine, dopo averlo lasciato nel cassetto della sviluppatrice per 5 minuti metto il primo scatto all’interno di un sacchetto di carta nero a cui ho praticato dei fori in un forno ventilato a 50°C e … magia: in soli 10 minuti ho il mio scatto bell’ e sviluppato, certo ha una forte dominanza rossa data dal calore, ma mi rendo già conto che la pellicola è fantastica e rispetta i 400 ISO dichiarati.

Lo scatto successivo lo lascio riposare per circa 1 ora e il risultato è molto più omogeneo del prededente, senza dominanti rosse, ma con il bianco del fondale che, nonostante i flash, tende al giallo.

Poi la pazza idea: recupero alcune piastre di ghisa ( tre per la precisione) e ne lascio una a temperatura ambiente, una la porto a 50°C e un’altra a -4°C; poi una volta realizzato il terzo scatto e averlo lasciato svluppare per circa 5 minuti lo metto a faccia in giù su un panno di feltro nero e gli sovrappongo la piastra in ghisa a temperatura ambiente, sulla prima piastra metto quella a 50°C e a fianco quella a – 4°C dvidendo così l’immagine in due porzioni tagliate da una diagonale.

Ho lasciato il tutto fermo per circa due ore e quando ho rimosso tutto il materiale l’immagine aveva sviluppato varianti rosse nella parte esposta al calore e blu in quella esposta al freddo estremo.

Capisco che a livello pratico questo gioco possa non essere interessante, ma mi permette di confermare che la pellicola sviluppa in forma neutra a circa 18/22°C, mentre tende al rosso/arancio alle alte temperature che però accelerano lo sviluppo e al blu con le basse temperature che, ovviamente, ne rallentano i tempi di sviluppo.

Poi, giusto per non farci mancare niente, il primo scatto è stato “liftato” su carta cotone: il distacco del positivo dal negativo è meglio farlo ad alcuni giorni di distanza dallo scatto ( 4 o 5 è l’ideale), il positivo rimane sporco di emulsione che va lavata via con una spugna morbida, acqua fredda e sapone liquido per piatti; se si è veloci e l’acqua è bella fredda se ne ricava anche una bellissima trasparenza, se invece non si elimina l’emulsione bianca il lift-off tenderà a strapparsi non appena essicato.

Concludo semplicemente dicendo che queste PQ Colorshade Pioneer sono davvero delle ottime pellicole da banco ottico, attendo ora con curiosità la versione definitiva.

Ecco gli scatti:

© Alan Marcheselli

© Alan Marcheselli

Wool fields 02

© Alan Marcheselli

Wool fields 03

© Alan Marcheselli

Read Full Post »

Anche se la primavera sembra ancora lontana, siamo lieti di annunciare la nascita della collaborazione tra www.polaroiders.it e il primo Impossible Partner Store Italianowww.impossible-maranello.it

A pochi passi dal Museo Ferrari di Maranello e dall’ingresso del circuito di Fiorano, nasce una nuova realtà nel mondo della fotografia istantanea. Su una superficie di oltre 100 mq si sviluppano: il negozio, dove potrete trovare tutti i prodotti The Impossible Project e un vasto assortimento di fotocamere istantanee Polaroid; la galleria, interamente dedicata alla fotografia istantanea; la sala posa attrezzata; il laboratorio workshop e un fornitissimo shop on line!

Non prendete impegni per Sabato 09 Marzo, perché alle ore 16,00 è prevista una festa … istantanea!

Per tutti i membri di Polaroiders.it, durante l’inagurazione, Impossible Maranello offre uno sconto del 10% su tutte le pellicole e fotocamere disponibili.

Non solo, ma per testare i vostri acquisti, nella sala posa la suicide girl Ria E. Mac Carthy sarà a vostra disposizione per un Free Shooting.

Il tutto nella splendida cornice della mostra personale di Franco Mammana “Onda Rossa”, dedicata al mito dell’auto sportiva per eccellenza, che inaugura la stagione espositiva della galleria.

Potete restare aggiornati sulle iniziative di Impossible Partner Store Maranello iscrivendovi alla newsletter o tramite Facebook:

https://www.facebook.com/pages/Impossible-partner-store-Maranello/430806576997512

e twitter:

https://twitter.com/ImpossibleMaran

Info : info@impossible-maranello.it

Read Full Post »

L’ultima tappa del tour del contest di Polaroiders.itFotografare le parole“, organizzato in collaborazione con Impossible e FNAC e ispirato al romanzo di Paola Calvetti “Olivia” è arrivata a Napoli. Eccovi alcune foto della mostra scattate dall’amico Umberto Mancini, che ringraziamo! Cliccate sulle immagini per ingrandirle.

Read Full Post »

Ecco le foto dell’inaugurazione della mostra e della premiazione dei vincitori del contest Fotografare le parole, del quale ha parlato anche Repubblica.it!

Una bellissima serata in compagnia di Paola Calvetti, che ringraziamo di cuore.  Grazie anche a Mondadori e Impossible Project per aver premiato i polaroiders che hanno prestato la loro polaroid al romanzo Olivia.

Ringraziamo tutti gli amici che sono passati e ricordiamo che è possibile visitare la mostra fino al 25 settembre presso la Fnac di via Torino, a Milano!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Tutte le foto © Silvano Peroni

Read Full Post »

Segnaliamo questo interessantissimo workshop a cura dei nostri cari polaroiders Franco Mammana e Silvano Peroni! Sabato 30 giugno 2012, alle ore 15.00 presso la FESTA PARCO DI LORETO (Parco Beata Cittadini – via Meucci) a Bergamo!

Un Workshop adatto a tutti: dal neofita all’appassionato della fotografia istantanea. Sotto la guida di due fotografi professionisti, scoprirete le nuove pellicole Impossible, i metodi di scatto con le fotocamere Polaroid e le principali tecniche creative di elaborazione e manipolazione artistica delle immagini.

Macchine fotografiche a disposizione dei partecipanti.

Costo di iscrizione: 50 € – comprensivo di 2 Film-Pack Impossible Project (valore 40€)

Info e iscrizioni: gattoquadrato@gmail.com entro il 17/6/2012 – Posti limitati

***

a cura di www.polaroiders.it , www.gattoquadrato.org , www.appeso.org

Qui la pagina-evento su Facebook!

Read Full Post »

Eccoci qui con i tutorial di Polaroiders.it! La tecnica di oggi è davvero molto interessante. Si tratta della Negative Art, ovvero il metodo per ricavare il negativo da una pellicola bianco e nero come le PX600 UV+ e le PX100 UV+. Guardiamo come si fa:

01 – Per recuperare il negativo di una immagine in bianco e nero occorrono: cutter, righello in metallo  bacinella d’acqua tiepida le vostre pellicole preferite a la fidata fotocamera.

02 – Per ottenere il massimo risultato è importante forzare i contrasti in questo caso abbiamo scelto un fiore bianco con fondale nero.

03 – Per ingrandire l’immagine e accorciare la distanza macchina soggetto, abbiamo utilizzato una close up lens applicata su una Spectra AF.

04 – Scattate l’immagine con il flash in posizione “sovraesponi”.

05 – Lasciate sviluppare l’istantanea (4/8 minuti a 20°)

06 – Preparate l’acqua tiepida nella bacinella.

07 – Incidete l’immagine con il cutter seguendo il profilo interno del frame.

08 – Separate positivo da negativo.

09 – La nostra lavorazione procede con il solo negativo, ma il positivo può ovviamente essere utilizzato per un lift off (Tutorial 02).

10 – Eliminate dal negativo spugnetta e serbatio (Tutorial 01).

11 – Immergetelo nell’acqua tiepdia e lasciate sciogliere i residui di emulsione bianca.

12 – Lasciate seccare per circa 30 minuti a temperatura ambiente .

Vi ricordiamo che se volete vedere questa e altre tecniche dal vivo, non dovete fare altro che seguire i Workshop che Polaroiders organizza frequentemente! Alan Marcheselli e Carmen Palermo saranno felici di mostrarvi come utilizzare al meglio le nuove pellicole Impossible. Per il mese di maggio, guardate qui.

Read Full Post »

Ben ritrovati allo spazio dei tutorial di Polaroiders.it! Anche questa settimana, puntuali, vi proponiamo una tecnica da sperimentare. Si tratta dell’Extreme 3D, ecco come si fa:

1. Dotatevi di una fotografia istantanea, cutter, nastro bi-adesivo, matita, cartoncino nero o bianco grammatura almen 300 gr. m2 e fantasia.

2. Disegnate una sagoma sul cartoncino, preferibilmente che sia speculare.

3. Ritagliatela

4. Per questo tutorial ho scelto una farfalla.

5. Applicate sul dorso alcuni pezzi di nastro biadesivo.

6. Preparate la fotografia su un piano da taglio.

7. Fate aderire la sagoma sulla fotografia.

8. Prendete un cutter preferibilmente con lama nuova.

9. Incidete la fotografia cercando di tagliare solo la superfice plastica senza intaccare  troppo il negativo e lasciando circa due millimeti di pellicola intatta al centro dell’immagine.

10. Rimuovete con delicatezza la sagoma.

11. Sollevate e piegate i margini della parte incisa.

12. Lasciate che la vostra immagine spieghi le ali.

Read Full Post »

di Emanuele Perucca-Orfei

Oggi “Ovunque c’è una una Polaroid” dedica uno speciale alla Impossible Project che ha riportato in vita la possibilità di continuare ad usare le nostre macchine a sviluppo immediato.

Oltre a capire come vengono create queste nuove pellicole, avremo la possibilità anche di entrare nei meandri della fabbrica e vedere i macchinari usati con interviste ai fondatori e tecnici della Impossible Project, per poi concludere con il nostro Beppe Bolchi che al Photoshow ci illustra l’utilizzo delle “carte Impossible”.

Immancabili infine i commercial esclusivamente “Impossible”.

  • Impossible Project: la nuova era dello sviluppo immediato
  • Commercial

Read Full Post »

« Newer Posts - Older Posts »