Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘lift off’

Un appuntamento assolutamente da non perdere se amate la creatività e la voglia di sperimentare con le pellicole istantanee! Sabato 7 giugno, dalle ore 10,00 alle ore 13,00, presso l’Impossible Partner Store di Maranello, vi immergerete nel Workshop di tecniche creative a cura di Alan Marcheselli.

Tre ore dedicate alla scoperta delle più intriganti tecniche creative e ai segreti delle nuove pellicole istantanee IMPOSSIBLE.

In studio, scoprirete le caratteristiche delle principali fotocamere polaroid 600, SX70, Image e Instant LAB. Oltre a consigliare il corretto mantenimento e la conservazione delle pellicole Impossible, apprenderete le tecniche di elaborazione creativa comprendenti: manipolazioni, framing, lift off, creazioni di immagini trasparenti, recupero negativi, colorazione delle immagini, impressione delle immagini con il calore, creazione di immagini true 3D e lettering.

Transparencies

Manipolazione

Lift Off

Lift Off

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il workshop si chiude al raggiungimento del numero massimo di 8  partecipanti. Costo iscrizione € 40,00  – compreso un Film pack Impossible.

Per info e iscrizioni scrivere a:  info@impossible-maranello.it

Read Full Post »

ws

© Alan Marcheselli

Sabato 16 Novembre dalle ore 10.00 alle ore 13.00 presso l’Impossible Partner Store di Maranello (Via Gazzotti, 39 – 41042 Fiorano, MO), Alan Marcheselli presenterà il mondo delle tecniche sperimentali  attraverso il Workshop Fuji Image transfer & Lift Off.

Tre ore tra teoria e pratica ci introdurranno alle pellicole peel apart Fuji  e alle tecniche del transfer fotografico e del Lift Off. Durante il workshop verranno mostrate tecniche di scatto con le fotocamere polaroid compatibili con le pellicole type 100 ( Polaroid Land Camera 250, Colorpack, 4Design, Polaroid Miniportrait, Pinhole Polaroid e Stenopeika ) per poi passare alle tecniche e trucchi per realizzare al meglio doppie esposizioni,  transfer e  lift off.

Ogni partecipante potrà realizzare  il proprio transfer e lift off utilizzando le pellicole e alcuni modelli di fotocamere Polaroid  messi a disposizione da Impossible Partner Store Maranello.

Il workshop si chiude al raggiungimento del numero massimo di 8  partecipanti.

Iscrizione € 35,00.

Per info e iscrizioni scrivere a:  info@impossible-maranello.it

Per maggiori informazioni, consultate la pagina: http://www.impossible-maranello.it/workshop-shooting/transfer-lift-off/

Read Full Post »

Volete partecipare al Contest Lift Your Watch e non sapete come realizzare il vostro orologio d’artista? Ecco come eseguire la tecnica del Lift-Off, dopo aver acquistato il Lift your Watch contest Pack:

TUTORIAL01NUMERITUTORIAL02NUMERI

Passaggi:

  1. Scegliere due immagini realizzate con pellicole Impossible serie PX o PZ a colori o in bianco e nero.
  2. Aprite il vostro paper watch avendo cura di non danneggiare la protezione plastica esterna ( servirà per l’esposizione )
  3. Ritagliate le immagini a metà avendo cura di eliminare anche il frame esterno.
  4. Appoggiate il paper watch su un cartoncino abbastanza spesso ( 200/300 gr )
  5. Con la tecnica del lift off trasferite le vostre immagini su paper watch. Non temete: nonostante sembrino fatti di carta sia il cinturino che la cassa dell’orologio sono in TIVEC, materiale impermeabile all’acqua.
  6. Il lift off può limitarsi al solo cinturino, ma se decidete di eseguirlo anche sulla cassa dell’orologio proteggete il vetro coprendolo con un pezzo di carta che poi rimuoverete.
  7. Una volta completato l’orologio lasciatelo ad essiccare per circa 12 ore.
  8. Rifilate le parti di pellicola in eccesso con un cutter avendo cura di ripristinare la forma originale delll’orologio.
  9. Il vostro IMPOSSIBLE paper watch è pronto!

A questo punto, per partecipare al Contest Lift Your Watch, non vi resta che prendere la protezione plastica e inseritevi l’orologio, infilare il tutto in una busta, aggiungendo un foglio con i vostri dati, il titolo dell’orologio e il tipo di pellicola usata, e spedire a:

IMPOSSIBLE partner store Maranello

Via Gazzotti 39

41042 Spezzano di Fiorano

MODENA

L’installazione degli orologi d’artista sarà effettuato dallo staff dello store. Per ulteriori informazioni o chiarimenti rivolgersi a: info@impossible-maranello.it

Read Full Post »

IMPOSSIBLE partner store Maranello promuove un contest finalizzato alla creazione di una mostra collettiva di orologi d’artista con premiazione finale dell’opera più votata.

Il tema del concorso è la realizzazione di un “orologio d’artista” mediante lift off con pellicole istantanee Impossible serie PX o PZ.

La partecipazione è riservata ai primi 30 iscritti mediante l’acquisto del “lift your watch contest pack. L’acquisto può essere effettuato sia online che direttamente presso il negozio di via Gazzotti 39, Fiorano (MO).

Il “lift your watch contest pack” consiste in:

  • nr.1 paper watch neutro
  • nr.1 film pack Impossible PX o PZ a scelta
  • nr.1 lift off glass

Il concorso termina il giorno Venerdi 26 Luglio 2013 data ultima per avere spedito l’orologio a IMPOSSIBLE partner store Maranello. Il Vincitore, al quale andranno in premio 10 pacchi PZ o PX, sarà comunicato alla chiusura dell’inaugurazione della mostra “Lift your watch” alle ore 19,30.

Per maggiori info e per consultare il bando del concorso, vi preghiamo di leggere attentamente la pagina riservata su Polaroiders.it

***Affrettatevi ad acquistare il contest pack!***

Il tutorial su come eseguire il vostro orologio d’artista nel prossimo post.

Read Full Post »

WORKSHOP IMPOSSIBLE LIFT OFF & TRANSPARENCIES a cura di Alan Marcheselli, presso l’Impossible Partner Store Maranello (via Gazzotti 39, 41042 Spezzano di Fiorano Modenese, MO).

Workshop fotografico pratico aperto a tutti, principianti, curiosi o affezionati del genere Polaroid.
Sabato 20 Aprile ore 10,00
Tre ore di pratica dalle 10,00 alle 13,00 per scoprire e realizzare insieme la tecnica del LIFT OFF e della TRANSPARENCIES con le nuove pellicole istantanee IMPOSSIBLE Type PX e Type PZ. Ad ogni partecipante verrà data la possibilità di scattare in studio con diversi soggetti Still Life tra cui la scultura “ L’insostenibile leggerezza dell’essere “ dell’artista Serena Piccinini. Saranno inoltre forniti fotocamere e i materiali per la realizzazione di immagini e per il trasferimento lift off su carta cotone, lamina da sbalzo argento e acetato e la realizzazione con la tecnica della transparencies di immagini multiplayer e true 3D.
Numero MAX 6 partecipanti. Costo € 40,00 incluso Nr. 1 Film pack PX680 a partecipante.
Info e iscrizioni : Info@impossible-maranello.it o telefonicamente al numero: 0536 84 44 17

Read Full Post »

Se la lettura del post precedente di Alan Marcheselli sulle nuove pellicole Impossible 8×10″ vi ha appassionato, non perdetevi allora il workshop/shootingSomeone likes it big“.

Sabato 6 aprile 2013, presso l’Impossible Partner Store di Maranello (via Gazzotti, 39 – Fiorano Modenese, MO), la modella Laura BROKENDOLL sarà a disposizione di Enrico Borgogni per una introduzione al banco ottico.

Programma :

Prima parte, dalle 10,00 alle 13,00

Presentazione pellicole Impossible PQ 8X10″ Silver Shade e anteprima delle nuovissime Colorshade!
Uso sviluppatrice Polaroid 8X10″ e film holder ( chassis ). Tecniche uso e conservazione pellicole. Introduzione al banco ottico, principali funzioni, Tilt & Shift e Bending, lift off con pellicole PQ Silver Shade.

SHOOTING
Seconda parte, dalle 14,30 alle 17,30

Seguiti call staff dell’IMPOSSIBLE store e ovviamente da Enrico Borgogni, scatterete in sala posa con la modella Laura ” BROKENDOLL ” – splendida suicide girl – e metterete cosi in pratica quanto appreso in mattinata.
Lo shooting a tema Moulin Rouge sarà in Lingerie/nudo. A disposizione dei fotografi : Banco Ottico Fatif 8X10″ con lente 300 mm, Pinhole f 374 Stenopeika 8X10″ e per l prima volta PROTOTIPO, il nuovo banco ottico low cost costruito in collaborazione tra Impossible partner store Maranello e Stenopeika.

Incluso nel prezzo del workshop ogni partecipante realizzerà uno scatto con pellicole PQ Silver Shade 8X10″ che resterà di sua proprietà.

Costo € 75,00 – Max 12 Partecipanti.

Per prenotare, scrivere a: info@impossible-maranello.it

Read Full Post »

Eccoci al secondo appuntamento dei tutorial di Alan Marcheselli. Quest’oggi vediamo come eseguire la tecnica creativa del Lift off con le pellicole Impossible!

ENG VERSION BELOW – Thanks To Cristina Altieri

1. Scattate la vostra istantanea avendo cura di schermarne lo sviluppo dalla luce.

2. Preparate due bacinelle. forbici e un pennello morbido.

3. Riempite entrambe le bacinelle di acqua tiepida.

4. Preparate un cartoncino di carta cotone o carta da acquerello su cui effettuare il lift off. Ricordate l’immagine dilata del 20/25% dall’originale.

5. Tagliate i bordi dell’immagine seguendo il contorno del frame.

6. Tagliate i bordi dell’immagine seguendo il contorno del frame.

7. Immergete l’immagine nella prima bacinella.

8. Dopo circa 10 secondi distaccate la parte posteriore ( negativo ) da quella frontale.

9. Immergete nuovamente l’immagine nella prima bacinella.

10. Attendete che l’emulsione bianca si distacchi completamente.

11. Trasferite l’immagine nella seconda bacinella ( dove l’acuq asarò perfettamente pulita).

12. Inumidite il foglio per il lift off.

13. Mette il foglio per il lift off  su un piano d’appoggio.

14. Dopo circa 90 secondi di immersione, svrapponete l’immagine al foglio avendo cura di tenere l’emulsione a contatto con la carta.

15. Eliminate il supporto plastico.

16. Aiutandovi con un pennello morrbido inumidito distendete l’immagine.

17. Aiutandovi con un pennello morrbido inumidito distendete l’immagine.

18. Lasciate essicare per circa 4/6 ore a temperatura ambiente.

Non perdetevi i prossimi tutorial!

———————————————————————————

ENG.

Tutorial 02-Lift off1.Take your instant photo and protect it from light as it ejects from the camera til it has completely developed
2.Prepare 2 bowls, a pair of scissors and a smooth brush
3.Fill the bowls with warm water
4.Prepare a sheet of cotton paper o watercolour paper for the lift off
Remember that the images expands of 20/25% to the original
5.Cut the edges of the images following the outline of the frame
6.Dip the image into the first bowl
7.After about 10 seconds separate the back part (negative) from the front one
8.Dip the image into the bowl an other time
9.Wait until the white emulsion comes out completely
10.Put the image in the second bowl (the water has to be perfectly clean)
11.Wet the lift off paper
12.Put the paper on a flat surface
13.After about 90 seconds in the water, put the image on the paper taking care of attaching the emulsion to the paper
14.Remove the plastic brace
15.Stretch out the image helping yourself with the smooth brush
16.Let the image dry up for about 4/6 hours at room temperature.

———————————————————————————

Tutorial: Alan Marcheselli

Translation Cristina Altieri

Read Full Post »

Il Portfolio scelto questo mese è quello di Andrea Lombardini: “When I was a kid I used to go fishing with my father”



E’ fuori di dubbio che le immagini proposte da Andrea siano finalizzate a comunicare.

Non deve ingannare la pulizia e l’apparente semplicità delle composizioni, anzi, proprio questa pulizia e questa semplicità sono state messe in campo dall’Autore per far capire i propri intendimenti. La sequenza è anch’essa rigorosa, poche immagini – non ne servono altre – per iniziare, svolgere e concludere il suo racconto, anche ben definito dal titolo.

Un percorso della memoria, fatto attraverso gli strumenti utilizzati per andare a pesca. Una memoria ancora viva e vivida, non dissolta o evanescente. Una memoria trasparente, indicazione che quei momenti hanno segnato più che una occasione, che sono stati ricorrenti, che hanno filtrato sentimenti e visioni. Manca però il contatto umano, anzi addirittura manca il frutto, il risultato di quelle pescate, se non come impronta, quasi volesse rifiutare l’aver tolto la vita a dei simpatici pesciolini che vedeva dibattersi e agitarsi nel loro anelito di vita. Manca il contatto che dovrebbe esserci fra padre e figlio, risulta evidente solo la freddezza, la crudezza degli strumenti. Non ci sono emozioni, se non la distaccata rassegnazione dei pesci inerti.

Il messaggio di Andrea è forse rivolto a sé stesso, come molto spesso accade nel nostro “fare fotografie”, e magari non è stato nemmeno ancora completamente interpretato dall’Autore stesso (spero ce lo farà sapere), ma la cura, la concentrazione, la meditazione che sicuramente ha applicato ai suoi scatti, la reiterazione e la continua visione delle singole immagini che hanno attraversato una serie di manipolazioni per via del distacco dell’emulsione e della successiva applicazione su carta da acquarello, significano un profondo legame con esse. Sono quasi certo che Andrea ha guardato, ammirato, giocato con le emulsioni che fluttuavano nell’acqua, memoria anche questa dell’acqua in cui gettava l’amo in attesa che i pesci abboccassero e forse dei lunghi silenzi che l’accompagnavano.

Beppe Bolchi

Read Full Post »

Giovedì 9 giugno, mentre eravamo alla Fnac per la presentazione delle pellicole PZ600 special edition “Maurizio Galimberti” (di cui seguirà un reportage), sono state lanciate sul mercato, con gran soprpresa per tutti, le nuovissime PZ680 FF, facendo tirare un sospiro di sollievo a tutti gli utilizzatori di fotocamere spectra/image che ormai hanno finito le loro scorte di vecchie pellicole polaroid a colori.

Così nello shooting di gruppo che avevamo organizzato per i polaroiders giovedì pomeriggio, abbiamo potuto fare qualche scatto con questa nuova pellicola.

Inutile dirvi che è stato amore a prima vista! Guardate voi stessi:

© Alan Marcheselli

© Carmen Palermo

Ovviamente tornati a casa abbiamo fatto qualche primo esperimento e abbiamo scoperto che oltre a riuscire a fare il lift off della pellicola in maniera semplicissima (anche con acqua fredda), separando il positivo (da mettere poi in acqua) si scopre con piacere un delicatissimo “negativo” a colori (lo chiamiamo negativo anche se i colori non sono inverti ma semplicemente sono gli stessi del positivo ma più delicati) che può essere tenuto così oppure recuperato digitalmente.

Di seguito un paio di esempi di lift off fatti a diverse condizioni

lift off a 30 ore circa dallo scatto, acqua fredda © Carmen Palermo

Lift off a 48 ore dallo scatto, acqua tiepida © Alan Marcheselli

e l’immagine del negativo trovato e il recupero digitale

negativo pz680 ff © Carmen Palermo

negativo recuperato digitalmente © Carmen Palermo

Ringraziamo Impossible per averci fatto provare queste pellicole in anteprima!

Ringraziamo della collaborazione la modella, protagonista di questi scatti,  Lavinia Ferri e la M.U.A. Eleonorita Acquaviva!

Carmen & Alan

Read Full Post »