Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Maurizio Galimberti’

Dal 25 aprile al 9 giugno, non perdetevi la mostra “Polaroid” del Maestro Maurizio Galimberti presso il Castello Medievale di Montecchio Emilia (RE).

Il giorno dell’inaugurazione, l’artista eseguirà la  prima performance del mattino alle ore 11. La performance del pomeriggio avrà luogo alle ore 17 e avra’ come protagonista Arianna Grimoldi.

603682_180797908744147_281029046_n

“Mi piace pensare di essere un musicista, considerare le mie Polaroid come delle note musicali che io suono nello spazio avvalendomi della mia macchina fotografica”.
Basterebbero queste parole dello stesso Maurizio Galimberti per raccontare il significato del suo lavoro, per addentrasi all’interno della sua ricerca, ma soprattutto per comprendere la passione, che Galimberti avverte per la fotografia e grazie alla quale riesce avvolgerci dentro la magia intima dell’arte.

Tratto dal testo “Spartiti mosaicali” di Alberto Mattia Martini

Read Full Post »

Si dice “aprile dolce dormire” ma la fotografia istantanea non dorme mai! Vi segnaliamo alcuni importanti eventi a cui non potete mancare!

Da sabato 14 aprile fino all’11 maggio, presso Skin Gallery (Contrada del Soncin Rotto 1) a Brescia si terrà la mostra Il corpo, collettiva di 40 opere fra loro eterogenee dove il corpo viene spogliato e raffigurato in una fredda cucina; avvolto nell’oscurità da un leggero tulle; raccontato da un filo rosso; abbandonato a se stesso. In mostra ci saranno solo ed esclusivamente gli originali ed unici, secondo la linea dettata da polaroiders.it e seguita fedelmente dal Festival della Fotografia Istantanea. Scaricate il .pdf sulla mostra.

Sempre sabato 14 aprile, non dimenticatevi il Polaroiders Workshop on tour, presso la FNAC di Firenze (Centro Commerciale i Gigli, Via San Quirico 165, Campi Bisenzio). Carmen Palermo e Alan Marcheselli vi aspettano per il corso avanzato di fotografia istantanea Impossible Image/Spectra – Applications & Creativity.

Ricordiamo inoltre l’imperdibile mostra di Maurizio Galimberti, fino al 28 aprile: Portraits, landscapes and still life presso la galleria Giampiero Biasutti, Arte moderna e contemporanea (via della Rocca 6/B) a Torino.

Il 21 e il 22 aprile, invece, vi segnaliamo l’iniziativa: POLAROUND – International Instant Weekend, organizzata dall’Associazione fotografica Officina Istantanea e Doctor Photo, a Trieste. Sarà indetto un concorso fotografico che si svolgerà nella formula della maratona fotografica, con lo scopo di premiare le migliori foto di ogni tema realizzate durante le otto ore della maratona e di assegnare il premio principale a chi svilupperà meglio tutti e otto i temi proposti.

Fino al 13 maggio, i polaroiders Mariano Biazzi Alcantara, Frank Morris, Massimiliano Muner, Andrea Tonellotto, Matteo Varsi e Gian Guido Zurli espongono le loro polaroid alla Fine Polaroid Art presso La Barbara Frigerio Contemporary Art (via Fatebenefratelli 13) a Milano, nell’ambito di Photofestival.

Read Full Post »

di Silvia Ianniciello

Si è concluso da qualche giorno la 13esima edizione del Photoshow di Roma e le emozioni sono ancora tante e vive per noi di Polaroiders. Prima di tutto, tanta soddisfazione per la risposta ricevuta dal pubblico allo stand della Impossible in un contesto, come quello del Photoshow, dove la fotografia digitale fa da padrona.

C’è chi parla di nostalgia, chi di ritorno ad un passato ormai superato, chi invece di novità assoluta. Per quanto ci riguarda, abbiamo riscontrato tanta voglia di rispolverare quei magnifici oggetti che sono le fotocamere Polaroid, che continuano ad avere un certo valore affettivo e un indiscusso fascino. Sono state tante le persone che hanno portato allo stand le proprie Polaroid, chiedendoci informazioni. Non solo, ma abbiamo soprattutto ritrovato nel pubblico una grande voglia di creare – una voglia che, come sappiamo bene, la fotografia istantanea può soddisfare in pieno!

Per questo motivo hanno avuto successo le performance di artisti affermati come Beppe Bolchi, con il suo Teatrino delle trasparenze e Maurizio Galimberti, che ha portato scompiglio allo stand Impossible con i suoi inconfondibili mosaici. Lo stesso successo lo hanno avuto anche le iniziative di Polaroiders che hanno dimostrato le potenzialità delle pellicole Impossible. Alan Marcheselli e Carmen Palermo hanno illustrato le varie tecniche creative; Franco Mammana, con i suoi giochi tridimensionali, Silvano Peroni con i suoi mosaici-lift e Menico Snider, con le sue lezioni magistrali sulla Polaroid, hanno meravigliato tutti. Ma la soddisfazione più grande è stato lo shooting con la modella e ballerina Veronica Punginelli, truccata dalla bravissima Micol Bartolucci che ha saputo curare ogni minimo dettaglio, dalle ciglia merlettate alle scarpine con la punta ricoperte di lift di pellicole Impossible.

Per chi si fosse perso tutto ciò, lascio parlare le immagini scattate da Franco Mammana e le pola fatte da noi durante la fiera …

Questo slideshow richiede JavaScript.

Inoltre, per tutta la durata del Photoshow ci ha accompagnato l’esposizione di venti fotografie originali realizzate con pellicole Impossible dei polaroiders: Mariano Biazzi Alcantara, Giacomo Inches, Franco Mammana (Kite), Luca Giaretta, Massimiliano Muner, Claudia Toloni, Menico Snider, Fabio Interra, Luca Zanella, Luigi Vigliotti, Michelangelo Salpietro, Caterina Filippi, Massimo Dotti, Michela Scagnetti, Enrico Borgogni, Mario Ceppi e Silvano Peroni.

***

Le mie impressioni a caldo le ho pubblicate subito sul mio blog, principalmente per ringraziare tutti i Polaroiders della magnifica esperienza che è stata.

© Luca Zanella

Read Full Post »

Per questo Photoshow non dimenticatevi la vostra polaroid (o quella di vostro padre/nonno/zio che sicuramente sarà nascosta in qualche cassetto o in qualche soffitta!

Nell’area NITAL Spa ( pad 13 – B26 D33 ), troverete IMPOSSIBLE PROJECT e un ricco programma che sicuramente, se già non lo siete,  vi farà innamorare della fotografia a sviluppo istantaneo e delle pellicole prodotte da IMPOSSIBLE  e distribuite in Italia da NITAL spa.

Tra le varie iniziative troverete:

– Venerdì 30: Alan Marcheselli e Carmen Palermo a dimostrare le varie tecniche creative possibili con le pellicole Impossible

– Sabato 31: potrete incontrare la mattina Beppe Bolchi con il “Teatrino delle trasparenze” e il pomeriggio Maurizio Galimberti e la sua “Magic Impossible Photography”

– Domenica 01: assisterete alle performance di Franco Mammana ( 3D = IP3 – giochi tridimensionali con Impossible film), Silvano Peroni (Mosaico Lift Off) e alla performance della Make Up Artist Micol Bartolucci e della modella e ballerina Veronica Punginelli ( Impossible Plays – consigliamo vivamente di avere le polaroid cariche!) e ancora alla performance di Menico Snider (SX-70 Portrait)

Lunedì 02: Alan Marcheselli e Carmen Palermo a dimostrare le varie tecniche creative possibili con le pellicole Impossible

Inoltre per tutta la durata del photoshow saranno esposte 20 fotografie( Polaroiders@Photoshow), originali realizzate con pellicole Impossible, dei polaroiders: Mariano Biazzi Allcantara, Giacomo Inches, Franco Mammana (Kite), Luca Giaretta, Massimiliano Muner, Claudia Toloni, Menico Snider, Fabio Interra, Luca Zanella, Luigi Vigliotti, Michelangelo Salpietro, Caterina Filippi, Massimo Dotti, Michela Scagnetti, Enrico Borgogni, Mario Ceppi e Silvano Peroni.

Di seguito trovate il PROGRAMMA DETTAGLIATO e la piantina del Padiglione 13

Image

Image

Vi ricordiamo infine che potrete entrare al Photoshow con solo 1€ registrandovi online direttamente sul sito del Photoshow:

http://fieraroma.artacom.it/biglietteria/registrazionePub.do?idTurno=364&idOrdine=43&idRiduzione=73

Qui tutte le info per raggiungere la fiera

http://www.photoshow.it/area_visitatori.html

VI ASPETTIAMO !!!

Read Full Post »

Siamo in vera trepidazione per il Festival della Fotografia Istantanea ISO600 che comincerà giovedì 6 ottobre! Vogliamo allora ricordarvi tutte le mostre dei tanti artisti che vi aspettano in questi giorni.

Le esposizioni che si terrano allo Spazio Concept (via Forcella 7, Milano) sono:

  • Polaroiders@ISO600: collettiva di 33 artisti istantanei – Sala 1 e Sala 2
  • Museo della Polaroid: oltre 200 macchine fotografiche esposte, dalla Model 95 ad oggi – Sala 3
  • Biblioteca Istantanea: la più ricca collezione italiana di libri e cataloghi fotografici dedicati alla fotografia Istantanea ( collezione privata di Beppe Bolchi )  – Sala 3

All’Appartamento Lago (Via Brera 30, Milano), invece, troverete la Bipersonale ” IO NON VIVO QUI ” di Alan Marcheselli & Carmen Palermo.

All’Istituto Italiano di Fotografia (Via Caviglia 3, Milano) ci sarà Instant IIF, una selezione delle migliori opere istantanee degli studenti dell’Istituto Italiano di Fotografia.

Mentre al BARBARA FRIGERIO Contemporary Art (Via Fatebenefratelli 13, Milano) vi aspetta una selezione di opere di Maurizio Galimberti.

Alla FNAC (Viale Torino 45, Milano) troverete la Personale di Beppe Bolchi.

Per ORARI, MAPPE e INFORMAZIONI, leggete qui.

VI ASPETTIAMO NUMEROSI!

Read Full Post »

In concomitanza con ISO600 – Festival della Fotografia Istantanea, sabato 8 ottobre a Milano la Barbara Frigerio Contemporary Art presenterà ed inaugurerà, all’ interno della galleria, il nuovo Impossible Corner store, un vero e proprio “angolo” interamente dedicato alla fotografia istantanea, dove gli appassionati della vecchia Polaroid potranno riscoprire l’emozione di realizzare quegli scatti unici, con le nuove pellicole Impossible e alcune rare pellicole Polaroid, che sapranno infondere anche nei più giovani il desiderio di realizzare nuove piccole opere d’arte.

Non solo, ma all’inaugurazione dell’Impossible Corner Store,  Maurizio Galimberti creerà una sua opera dal vivo! Non potete perdervela!

E per avere tutte le info del Corner e rimanere aggiornati seguiteli su FB

http://www.facebook.com/pages/Impossible-corner-store-Milano/127915507310690

Inaugurazione 8 Ottobre 2011 – ore 18.00
presso Galleria Barbara Frigerio
via Fatebenefratelli 13 ( tra via Montenapoleone e Brera )
Milano

Orario di apertura: da martedì al sabato: 10-13 / 16-19.30

Read Full Post »

Il tanto atteso evento si avvicina, tra meno di un mese il Festival della Fotografia Istantanea ISO600 finalmente avrà inizio! Noi non vediamo l’ora e aspettiamo con trepidante attesa anche tutti i magnifici Workshop ed eventi a cui non potete mancare!

Eccovi allora un bel promemoria con date, orari e altre informazioni. Non dovete fare altro che cliccare su “ISCRIZIONE” che vi rimanderà alla pagina con l’apposito modulo da compilare. Che aspettate?

  • Storia della Polaroid

Quando : Sabato 08 Ottobre alle ore 14,00

Durata : 2 ore

Nr. partecipanti : Numero chiuso a 30 Partecipanti

Iscrizione : Gratuita.

Dove : Spazio Concept Sala 4

Relatore : Franco Mammana

Programma : La storia della Polaroid dalla sua nascita sino ai giorni nostri.

  • Impossible Manipolations

Quando : Venerdì 07 Ottobre alle ore 16,00

Durata : 2 ore

Nr. partecipanti : Numero chiuso a 30 Partecipanti

Costo iscrizione : 15 euro ( 10 per chi è già in possesso di tessera Spazio Concept)

Dove : Spazio Concept Sala 4

Curatore : Carmen Palermo

Programma : Presentazione delle pellicole :  Impossible PZ 600, PX680, PX 600 e PX680. Tecniche di scatto e manipolazione :  Lift off, Transparencies, disegno su pellicola, retini colorati, material mix, esposizioni multiple, utilizzo dei filtri.

  • SX70  a New Era

Quando : Sabato 08 Ottobre alle ore 16,00

Durata : 2 ore

Nr. partecipanti : Numero chiuso a 30 Partecipanti

Costo iscrizione : 15 euro ( 10 per chi è già in possesso di tessera Spazio Concept)

Dove : Spazio Concept Sala 4

Curatore : Menico Snider

Programma : Tecniche di scatto e manipolazione, con i sistemi SX70 e la nuove generazione di pellicole Impossible.

  • IMPOSSIBLE POLA POGO 

Quando : Domenica 09 Ottobre alle ore 10,00

Durata : 2 ore

Nr. partecipanti : Numero chiuso a 30 Partecipanti

Costo iscrizione : 15 euro ( 10 per chi è già in possesso di tessera Spazio Concept)

Dove : Spazio Concept Sala 4

Curatore : Silvano Peroni

Programma : Tecniche di manipolazione pogo zink e relativa presentazione delle caratteristiche stampante /carta. Tecniche di manipolazione impossible e contaminazione con Pogo attraverso il lift off e l’uso del calore e di componenti chimici. Gli iscritti saranno parte integrante del progetto e potranno interagire con il curatore.

  • IMPOSSIBLE FILM APPLICATIONS

Quando : Sabato 08 Ottobre alle ore 14,00

Durata : 3 ore

Nr. partecipanti : 25

Costo iscrizione : 15 euro

Dove : FNAC Milano

Curatore : Alan Marcheselli

Programma : Presentazione nuove pellicole IMPOSSIBLE PX600, PX600 UV+, PX600 Black Frame e PX680FF.
Tecniche di scatto con fotocamere Polaroid Model 600, SLR680, Dine Model IV e SX70 + ND Filter. Utilizzo e mantenimento Pellicole. Manipolazione, Distacco Emulsione (lift off), creazione immagini trasparenti ( Transparencies Technique ) e Rayogrammi.

  • Seminario “Tra insegnamento e apprendimento della Fotografia, verso la Vita”

Quando : Sabato 08 Ottobre Ore 18,00

Durata : 2 ore

Nr. partecipanti : Numero chiuso a 30 Partecipanti

Iscrizione : Gratuita.

Dove : Spazio Concept Sala 4

Relatore : Maurizio Rebuzzini 

Programma : Disquisizioni tecniche e filosofiche sulla fotografia istantanea moderna.

  • Meet Martin: Incontro con Martin the Impossible Chemist 

Quando : Sabato 08 Ottobre alle ore 10,00

Durata : 2 ore

Nr. partecipanti : Numero chiuso a 30 Partecipanti

Iscrizione : Gratuita.

Dove : Spazio Concept Sala 4

Relatore : Martin the Chemist

Moderatore : Franco Mammana

Programma : Tutto quello che avreste sempre voluto chiedere ma non avete mai osato, direttamente dallo stabilimento produttivo di Enschede, Martin racconterà la sua esperienza prima in Polaroid e poi nella neonata Impossible e risponderà alle domande dei partecipanti.

  • La seconda Vita della Polaroid

Quando : Domenica 09 Ottobre alle ore 16,00

Durata : 2 ore

Nr. partecipanti : Numero chiuso a 30 Partecipanti

Iscrizione : Gratuita.

Dove : Spazio Concept Sala 4

Relatore : Roberto Caielli, stampatore Fine Art

Programma : Tutta l’esperienza di un grande stampatore Fine Art ci porterà a scoprire i metodi migliori per la scansione, la stampa e la presentazione di una moderna fotografia istantanea.

  • Incontro con l’autore: Beppe Bolchi

Quando : Venerdì 07 Ottobre alle ore 18,00

Durata : 2 ore

Nr. partecipanti : Numero chiuso a 30 Partecipanti

Iscrizione : Gratuita.

Dove : Spazio Concept Sala 4

Moderatore : Caterina De Fusco

Programma : Beppe Bolchi, icona della fotografia italiana, profondo conoscitore del mondo Polaroid e Impossible, si racconta e parla del futuro della fotografia istantanea.

  • Maurizio Galimberti Performance DADANUDO

Quando : Sabato 08 Ottobre alle ore 18,00

Durata : 2 ore

Evento aperto al pubblico sino ad esaurimento posti.

Dove :  BARBARA FRIGERIO Contemporary Art, Via Fatebenefratelli 13, Milano.

Programma : Il Maestro della fotografia Istantanea realizzerà una nuova opera in diretta, nella galleria che ospita una selezione dei suoi capolavori.

  • Lettura Portfolio Istantanei

Quando : Domenica 09 Ottobre alle ore 16,00

Durata : 4 ore

Evento aperto a tutti previa iscrizione.

Iscrizione : Gratuita.

Dove : Spazio Concept Sala 4

I Portfolio saranno visionati da: Beppe Bolchi, insegnante di Fotografia Istantanea presso IIF Milano e Caterina De Fusco, Insegnante di Storia dell’arte e critica.

Programma : L’esperienza di uno dei maestri della fotografia italiano e la visione artistica di una appassionata critica, un modo per confrontarsi e accrescere la propria esperienza.

  • Performance : Polaroid 8 X 10″

Quando : Venerdi 07 Ottobre Ore 14,00

Durata : 2 ore

Nr. partecipanti : Libero sino ad esaurimento posti.

Iscrizione : Questo evento non necessita di iscrizione.

Dove : Isitiuto Italiano di Fotografia

Fotografo : Beppe Bolchi

Programma : Un coinvolgente shooting che vi farà scoprire i segreti del grande formato Polaroid.

Ricordiamo che nei costi iscrizione ai workshop è compresa la tessera di associazione annuale a Spazio Concept che permette l’accesso a tutte le aree di ISO600 esterne alla mostra, inclusi il museo delle fotocamere Polaroid e la libreria di consultazione Polaroid.

Inoltre, non perdetevi il Contest “Be Yourself”- The Instant Book Project. La partecipazione è gratuita e aperta a tutti! Al vincitore assoluto e ai lavori segnalati verrà data la possibilità di esporre il proprio quaderno d’artista in almeno una mostra organizzata in una delle gallerie d’arte/spazi espositivi partner di ISO600, oltre all’esposizione nei giorni dell’edizione 2012 di ISO600 – Festival di Fotografia Istantanea.

NON MANCATE!

Read Full Post »

Finalmente vi aggiorniamo sull’evento più importante dell’anno, a cui noi di Polaroiders teniamo molto. Stiamo parlando di ISO600 – il Festival della Fotografia Istantanea, interamente organizzato dai fondatori, Alan Marcheselli e Carmen Palermo, con la gradita collaborazione del fotografo Manuel Colombo.

Il Festival, interamente dedicato alla fotografia a sviluppo immediato e alla magia della casualità e dei pezzi unici che essa crea, si terrà dal 6 al 9 ottobre 2011 allo Spazio Concept di Milano. Il programma prevede mostre personali, workshop, incontri con gli autori, seminari, lettura portfolio, il Museo Temporaneo della Polaroid, performance e anche concorsi e mercatini.

Come potete vedere, il piatto è decisamente ricco per tutti gli appassionati di fotografia istantanea!

Se vi abbiamo incuriosito, potete scaricare il Programma Ufficiale ISO600! Tra i tanti eventi, segnaliamo: la mostra collettiva degli artisti di Polaroiders, di cui abbiamo già parlato qui; la Bipersonale di Alan Marcheselli e Carmen Palermo; il Museo della Polaroid, con oltre 200 macchine fotografiche esposte; la Personale dell’artista Maurizio Galimberti; e le sperimentazioni con le tecniche IMPOSSIBLE di Beppe Bolchi.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Per tutti gli aggiornamenti in merito, seguiteci su Facebook e iscrivetevi alla newsletter di ISO600!

Read Full Post »

Vogliamo segnalare con molto piacere la mostra che si sta tenendo nella meravigliosa isola di Capri: “Mediterraneo – Un’antologia per immagini – Fotografie di Herbert List e Maurizio Galimberti”.

Verranno esposti diversi lavori del maestro Galimberti. La prima sezione propone il suggestivo mare d’inverno con polaroid in bianco e nero. La seconda serie è realizzata con la ormai famosa e caratteristica tecnica del mosaico di scatti. La terza parte, invece, è dedicata al grande formato di polaroid 50×60: ritratti, interni di case e paesaggi mozzafiato.

Inoltre, vogliamo segnalare che Galimberti, insieme a Alessandra Mauro, terrà due workshop tematici per il festival aperti ad appassionati e professionisti della fotografia il 16 e 17 luglio, negli spazi del Grand Hotel Quisisana.

Qui potete leggere l’articolo dedicato e qui potete vedere in anteprima alcune delle fotografie della mostra.

La mostra si terrà dal 9 luglio al 4 settembre presso gli spazi della Certosa di San Giacomo (Via Camerelle, 2 – ingresso libero dal martedì alla domenica dalle 10 alle 14 e dalle 17 alle 20).

Qui potete leggere l’intervista a Galimberti fatta dalla Fondazione Capri.

Read Full Post »

di Giacomo Inches

Martedì 26 Aprile: un sole morbido filtra tra le molte finestre del quinto piano di 425 Broadway. A New York è l’indirizzo del Project Store di Impossible.

La città impazza di vita come sempre, rumori da Big Apple, mentre all’interno l’aria è immobile: si percepisce una certa attesa. Riconosco Kisha e Josie, che mi hanno rifornito di pellicole nelle settimane precedenti, e osservo altri membri della famiglia Impossible: sono tutti indaffarati a preparare qualcosa. Non siamo in molti, ma penso che è ancora presto e gli americani sono molto “easy”. Arriveranno. La porta dell’ascensore, un lento montacarichi che impiega minuti per salire solamente cinque piani, si apre lentamente. Anticipato dal tavolo del buffet, dalle pellicole speciali protette dal bancone di vetro, da un dvd che proietta la sua storia su un televisore, ecco che entra Maurizio Galimberti. Enrico, il fedele assistente, è immediatamente dietro. Aspetto che abbia salutato i padroni di casa, poi mi faccio avanti, lentamente.

   

Il suo sguardo non tradisce, mi ha riconosciuto (ci eravamo incontrati a Bologna in occasione di ArtefieraOff e della memorabile esposizione dei Polaroiders) e incredibilmente mi chiede anche di mia moglie. Tra una parola e l’altra si offre di firmare un paio di pacchetti PZ Special Maurizio Galimberti appena acquistati, cosa che farà spesso durante la serata, e mi racconta di alcuni scatti realizzati ill giorno precedente e che sono già esposti alle pareti. Adesso il grande open space è pieno. Maurizio mi fa notare la grande presenza di giovani ed è entusiasta di quello che si appresta a fare. Mi chiede un aiuto per qualche eventuale traduzione dall’inglese. Quando inizia a parlare, però, non è proprio necessario: cattura tutti con il suo stile semplice ma sfaccettato, come i suoi ritratti. Racconta di come nascono le sue opere, delle sue ispirazioni duchampiane e boccioniane, del suo ritmo veloce e irripetibile, come il coltello che fende la tela di un altro celebre artista italiano. I suoi ritratti nascono così: la sequenza meticolosa e veloce di unici scatti. Dalla parola all’azione: il primo ritratto.

Uno dei pochi italiani (arrivati per l’occasione o americani d’adozione) è il “committente” dell’opera. Le pellicole sono le “vecchie” Polaroid per la macchina Image, che Maurizio si è fatto prestare. L’ingranditore, inconfondibile, è il suo. Ne spiega brevemente il funzionamento, il colore bianco ideale per i ritratti, quello grigio per gli ingrandimenti di oggetti o altre immagini. Poi si parte per un’immersione di 5-10 minuti negli scatti. Il soggetto frontale al pubblico, Maurizio inizia la sua collaudata sequenza, al pari di una danza: alto, basso, prima il profilo sinistro, poi frontale. “Adesso girati ma non cambiare la posizione delle mani e del viso”. Poi ancora scatti, Dall’altro al basso, la parte destra. Il flash scandisce il tempo e il suono della Image il ritmo sincopato. Enrico preleva velocemente e ordinatamente gli scatti, per poi comporli alla fine. Davanti, dietro, ancora davanti. Nastro adesivo temporaneo, poi doppio. Mentre lui (ri)compone l’immagine, Maurizio risponde a qualche domanda. Dove acquistare l’ingranditore – dal giorno successivo da Impossible (altrimenti dai canali “tradizionali”, penso io), quando hai iniziato – un giorno che cercava un regalo per i suoi figli e si è imbattuto nel lancio di una Polaroid al centro commerciale, cosa ne pensi delle nuove pellicole Impossible. All’inizio (troppo) instabili ma adesso mature a sufficienza. E aggiunge che quell’instabilità, tuttavia, permetteva di sfruttare le imperfezione per generare una nuova interpretazione artistica del soggetto, un nuovo spunto creativo. La stabilita delle nuove pellicole, invece, permette di usare al meglio i contrasti a volte sfumati e che ben si sposano con alcuni progetti di Maurizio, tra cui il work-in-progress su Capri. Arriviamo così al secondo ritratto: per la prima volta con pellicole Impossible PZ600 Bianco e Nero, le stesse della Special Edition Maurizio Galimberti. Viene spiegato che, praticamente, ad ogni versione delle pellicole viene introdotto un piccolo miglioramento nella chimica, che permette di ottenere risultati sempre migliori. Al momento la Special Edition Maurizio Galimberti è la migliore (segue la PZ600 UV+). Tra gli scongiuri di Enrico si inizia. Scatto, subito comperto; scatto, subito coperto, uno sopra l’altro. La luce che è vita per l’immagina durante lo scatto, diventa la sua morte all’espulsione. Come per il rullino impressionato esposto alla luce. Il ritmo, però, è sempre lo stesso. Sopra-sotto, sinistra-destra. Poi il momemto dell’attesa, trepidante, delle prime immagini. “Ci sono, ci sono, ce l’abbiamo fatta!” Ecco che il soggetto si (ri)compone sul tavolo e per la prima volta con il morbido bianco e nero di Impossible.

Un po’ seppiato ai lati, quando l’ingranditore è più distande dal soggetto, più contrastato al cento, quando Maurizio si avvicina di più al viso e alle mani. L’effetto visuale finale è tanto imprevedibile quanto sorprendente. Il seppia intorno porta lo sguardo al centro e il bianco e nero di Impossible sembra nato per i ritratti di Maurizio (o è forse il contrario?). La soddisfazione è grande e la piccola folla cerca ancora Maurizio per un autografo, un commento, un consiglio. La serata è pienamente riuscita e quando saluto Maurizio, con un “arrivederci in Italia”, siamo ancora inebriati dai risultati della sua opera. La sera a casa non riesco a dormire, allora riordino le foto scattate (niente video purtroppo) e ripenso alla grande semplicità e disponibilità di Maurizio. E non vedo l’ora di tornare in Italia per mettere mano al mio ingranditore.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Grazie a Giacomo Inches per averci fatto da inviato speciale a NY !

Trovate i suoi lavori su polaroiders, sul suo blog dedicato alla sua avventura americana www.inches.ch/40days e sul suo sito personale  www.giacomo.inches.ch

ps.: Maurizio Galimberti sarà presenta alla Fnac di milano per presentare le Impossible special edition “kalimbaroid” il 9 giugno (info qui )

Read Full Post »

Older Posts »