Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘roma’

Per tutti gli appassionati di manipolazione, segnaliamo l’evento Im-possible drawing: attraversamenti e sovrapposizioni tra fotografia e disegno!

Domani 12 Luglio, dalle 17 alle 20, il Congresso dei Disegnatori in collaborazione con IMPOSSIBLE CORNER STORE ROMA organizza un laboratorio che attraversa il confine tra la fotografia e il disegno libero; sulle pareti dell’atelier autogestito ESC a San Lorenzo (Via dei Volsci 159, Roma) si potrà intervenire su vecchi e nuovi disegni con immagini istantanee appena scattate, tolte dal loro supporto originario e “trasferite” sul muro grazie alla tecnica dell’emulsion lift (sollevamento dell’emulsione). Durante questo incontro si potranno usare liberamente fotocamere Polaroid assieme alle nuove pellicole istantanee Impossible project, entrambe disponibili per i partecipanti di questo workshop. Le fotografie, una volta “sollevate” dal loro supporto, potranno sovrapporsi ai disegni o diventarne il punto di partenza, comporsi con i colori creando mosaici di immagini.

L’evento, libero e gratuito. Non mancate!

Read Full Post »

Segnaliamo con piacere la mostra della nostra polaroider, Laura Peres. Da giovedì 3 maggio, presso la Stamperia del Tevere, a Roma ( via di San Francesco a Ripa, 69 ) troverete l’esposizione KAUS interno!

Per celebrare il decennale dell’istituzione dei corsi estivi internazionali per l’incisione artistica, il Kaus Urbino organizza nel 2011 il symposium “Il doppio senso dell’incisore”. Nel mese di agosto si lavora instancabilmente per realizzare tre libri d’artista collettivi: Laura Peres si muove invisibile tra gli incisori, scattando fotografie ed effettuando riprese. Il risultato è un racconto per immagini dove l’attenzione si concentra sui gesti, sui momenti di riflessione, sull’ elaborazione delle opere. Seguendo il tema del symposium, viene adottata la tecnica della multi esposizione per presentare gli artisti calati nel pieno della loro azione creativa e rendere ogni scatto riflesso del work in progress nei laboratori di Urbino. Fotografa e incisore, insieme a una selezione delle fotografie realizzate, la Peres presenterà alla Stamperia del Tevere ventitre ritratti inediti, incisi a puntasecca su plexiglas con emulsioni applicate da polaroid.
Alle 20.30 verrà proiettata una videoinstallazione realizzata durante la permanenza urbinate, con musiche di Max Wayne e montaggio di Julie Scheen Costa.
L’evento è in collaborazione con il “KAUS” Centro Internazionale per la grafica incisa – Urbino
 
Laura Peres nasce a Frosinone nel 1985. Nel 2004 si iscrive all’Accademia di Belle arti di Roma; si dedica alla fotografia, all’incisione, all’installazione e nel 2009 si laurea nella sezione di pittura. In parallelo agli studi accademici frequenta i corsi alla Scuola Romana di Fotografia iniziando a sperimentare la fusione tra tecniche incisorie e fotografiche. Nel 2008 conosce la Stamperia del Tevere, con la quale collabora attivamente nella sperimentazione tecnica della stampa d’arte.
Vive e lavora a Roma.

Qui per maggiori informazioni. Non perdetevela!

Read Full Post »

di Silvia Ianniciello

Si è concluso da qualche giorno la 13esima edizione del Photoshow di Roma e le emozioni sono ancora tante e vive per noi di Polaroiders. Prima di tutto, tanta soddisfazione per la risposta ricevuta dal pubblico allo stand della Impossible in un contesto, come quello del Photoshow, dove la fotografia digitale fa da padrona.

C’è chi parla di nostalgia, chi di ritorno ad un passato ormai superato, chi invece di novità assoluta. Per quanto ci riguarda, abbiamo riscontrato tanta voglia di rispolverare quei magnifici oggetti che sono le fotocamere Polaroid, che continuano ad avere un certo valore affettivo e un indiscusso fascino. Sono state tante le persone che hanno portato allo stand le proprie Polaroid, chiedendoci informazioni. Non solo, ma abbiamo soprattutto ritrovato nel pubblico una grande voglia di creare – una voglia che, come sappiamo bene, la fotografia istantanea può soddisfare in pieno!

Per questo motivo hanno avuto successo le performance di artisti affermati come Beppe Bolchi, con il suo Teatrino delle trasparenze e Maurizio Galimberti, che ha portato scompiglio allo stand Impossible con i suoi inconfondibili mosaici. Lo stesso successo lo hanno avuto anche le iniziative di Polaroiders che hanno dimostrato le potenzialità delle pellicole Impossible. Alan Marcheselli e Carmen Palermo hanno illustrato le varie tecniche creative; Franco Mammana, con i suoi giochi tridimensionali, Silvano Peroni con i suoi mosaici-lift e Menico Snider, con le sue lezioni magistrali sulla Polaroid, hanno meravigliato tutti. Ma la soddisfazione più grande è stato lo shooting con la modella e ballerina Veronica Punginelli, truccata dalla bravissima Micol Bartolucci che ha saputo curare ogni minimo dettaglio, dalle ciglia merlettate alle scarpine con la punta ricoperte di lift di pellicole Impossible.

Per chi si fosse perso tutto ciò, lascio parlare le immagini scattate da Franco Mammana e le pola fatte da noi durante la fiera …

Questo slideshow richiede JavaScript.

Inoltre, per tutta la durata del Photoshow ci ha accompagnato l’esposizione di venti fotografie originali realizzate con pellicole Impossible dei polaroiders: Mariano Biazzi Alcantara, Giacomo Inches, Franco Mammana (Kite), Luca Giaretta, Massimiliano Muner, Claudia Toloni, Menico Snider, Fabio Interra, Luca Zanella, Luigi Vigliotti, Michelangelo Salpietro, Caterina Filippi, Massimo Dotti, Michela Scagnetti, Enrico Borgogni, Mario Ceppi e Silvano Peroni.

***

Le mie impressioni a caldo le ho pubblicate subito sul mio blog, principalmente per ringraziare tutti i Polaroiders della magnifica esperienza che è stata.

© Luca Zanella

Read Full Post »

Finalmente pubblichiamo il programma che ci vedrà tra i protagonisti del Photoshow alla Fiera di Roma dal 30 marzo al 2 aprile! Vi aspettiamo per i nostri workshop, performance e mostre!

Tutti gli aggiornamenti saranno publicati qui: http://polaroiders.ning.com/events/polaroiders-photoshow

Read Full Post »

Dall’esperienza di “Scrivi una pola in dieci parole“, progetto che ha unito i polaroiders e i nanoscrittori nell’omonimo catalogo, in occasione della collettiva “Le donne, l’arte. Oggi” organizzata da www.incontrieventi.it che si inaugurerà domani a Roma, 25 Ottobre, dalle ore 18.00, siete tutti invitati a diventare nanoscrittori e lasciare un “romanzo in dieci parole” ispirandovi alle foto esposte delle 6 autrici (Carmen Palermo, Silvia Ianniciello, Cristina Altieri, Lucia Semprebon, Patrizia Gargano e Claudia Guarglia) e a quelle che verranno realizzate durante l’inaugurazione.

In occasione della mostra sarà consultabile il catalogo “scrivi una pola in dieci parole” acquistabile direttamente online qui!

Nell’ambito del progetto: “Le Donne, l’Arte. Oggi”, dal 25 al 30 ottobre 2011 presso la sede di Massenzio Arte (via del Commercio, 12 Roma) verranno esplorate le Arti contemporanee attraverso opere e testi di artiste e autrici donne. Che sia in un quadro, in un istante raccolto, in una fotografia o in un videoclip o ancora in una poesia, in un racconto o in un monologo teatrale … comunque è la donna e l’artista, in un apparente dualismo, che racconta se stessa, le altre, gli altri e il contesto in cui vive. Accanto a un’esposizione “fissa”di opere d’arte visiva, si avvicenderanno momenti performativi poetici, letterari, di laboratorio espressivo e di approfondimento storico-sociale, fino ad arrivare a una tavola rotonda sull’argomento, con una calendarizzazione giornaliera. Le artiste e le autrici, protagoniste del progetto, saranno diciotto con l’aggiunta di special guests, alcuni non programmati e non programmabili, tra cui i Polaroiders che avranno sia un spazio destinato all’esposizione con inviti all’interazione con il pubblico, che uno spazio di incursione performativo non definito, il giorno dell’inaugurazione.
Per maggiori informazioni sull’evento, cliccate sulla locandina!
Vi aspettiamo numerosi domani 25 Ottobre alle 18.00 in via del Commercio 12 a Roma!

Read Full Post »

“Spesso la composizione è davvero il mezzo migliore che un fotografo ha a disposizione per mostrare la complessità della vita; la struttura di un’ immagine può suggerire la forma che diviene bellezza.” R. Adams

Questa sera a Roma, presso ars-imago (via degli Scipioni 24-26) alle ore 19,00 ci sarà l’inaugurazione della mostra “Forme istantanee – re-inquadrare la reltà”. In esposizione i vincitori del contest indetto sul nostro sito e curato da ars-imago International per FotoLeggendo!

Ecco l’elenco in rigoroso ordine casuale dei 10 vincitori:

Luca Peroni “ Un gancio per il cielo “

Michela Scagnetti “ Rivelazione “

Michela Scagnetti “ Geometrie “

Alfonso Arana “Scan-110921-0001 “

Luca Zanella “ Vulcano “

Pierre Pellegrini “ Mattina “

Paolo Mori “ Noon “

Christian Sorrentino “ Palm & Spring “

Massimo Dotti “ My Marylin “

Kite ( Franco Mammana) ” OMBRE NOTTURNE DELLA MAGNA GRECIA (aloysia citrodora con ringhiera)”

Vi aspettiamo numerosi!

Read Full Post »

 

Profilo d’acqua di Angelo Cricchi 

A cura di Stella Gallas e Cristina Nisticò


 

Inaugurazione 7 giugno 2011 ore 19.00

 

La Galleria Doozo presenta in anteprima Profilo d’acqua, mostra fotografica di Angelo Cricchi a cura di Stella Gallas e Cristina Nisticò. Una straordinaria serie di Polaroid e stampe fotografiche scattate lungo le arterie fluviali della Terra: Rio delle Amazzoni, Orinoco, Mekong, Huang-He, Mississippi, Nilo, Gange, Danubio. Cricchi con queste immagini racconta il suo viaggio alla costante ricerca “della presenza dell’acqua nello sguardo delle persone”. Migliaia di chilometri portandosi dietro uno strumento inadeguato e scomodo, una pesante fotocamera Linhof technika degli anni 50. Le fotografie sono accompagnate dal video di Silvia Morani realizzato lungo il Nilo.

 

 

L’avventura inizia dal maestoso Rio delle Amazzoni: “appena i fatti della vita mi avevano fornito le motivazioni e l’urgenza per un brusco cambiamento, io per ricominciare, avevo scelto il fiume dei fiumi. E per visitarlo non avrei percorso la via dei Conquistadores risalendo dal delta ma quella della natura: dalla sorgente alla foce”. Segue l’Orinoco partendo dal Salto Angel a Canaima, lungo Ciudad Bolivar sino al delta. Attraversa il Mekong dai confini con la Cina, il Myanmar, la Thailandia, la Cambogia e il Vietnam. In Cina realizza alcuni scatti sullo Huang-He, il Fiume Giallo, nel tratto della Mongolia interna. Il Mississippi lo segue in macchina lungo la Great River Road, da Minneapolis a Hannibal, la città dove cresce Mark Twain, per le terre degli Amish, e poi Memphis, la terra di Elvis, fino alle terre del blues, Clarcksdale, Moon Lake, New Orleans. Lungo il Nilo ripercorre i luoghi di Akenhaton. Sul Gange, il fiume sacro agli indù, ritrae i Gaths. E il Danubio blu.

 

La fragilità è alla base di River, progetto in itinere di Angelo Cricchi di cui fa parte questa consistente serie di ritratti. Fragile è il banco ottico, con cui Angelo Cricchi scatta i suoi ritratti “per forzare una visione già di per sé anomala”. Fragili sono le Polaroid trasportate in scatole stagne. Fragili le immagini sviluppate in circostanze che ricordano quelle del viaggiatore conradiano. Fragili sono le nostre certezze occidentali, nel momento dell’incontro con gli sguardi di chi vive lungo i fiumi. L’altro topos di questo avventuroso lavoro fotografico è il fiume come ritorno al principio. Una visione che Angelo Cricchi ritrova nella biografia di Loren McIntyre, dove si narra di un ritorno alle origini dell’uomo risalendo verso la sorgente del fiume.

 

 

 

Profilo d’acqua di Angelo Cricchi


7 giugno – 5 settembre 2011


 

Galleria Doozo

via Palermo 51/53, Roma  

orari galleria: dal martedì al sabato 11-22

tel 064815655 

email info@doozo.it 

http://www.doozo.it


 

Ufficio Stampa Cristina Nisticò Press

mob +393391527127 / email cristinanist.press@gmail.com

Read Full Post »